Pierluigi Rausei



La “disposizione” originariamente prevista dall’art. 10 del D.P.R. n. 520/1955, nell’attuale quadro normativo, è disciplinata dall’art. 14 del D.Lgs. n. 124/2004 (non modificato dal D.Lgs. n. 149/2015), che si occupa delle sole disposizioni impartite dal personale ispettivo in materia di lavoro e di legislazione sociale: il che significa che per […]

Ricorso contro la disposizione


Nell’ottica di revisione del contenzioso amministrativo, l’art. 11 del D.Lgs. n. 149/2015 ha riscritto completamente l’art. 16 del D.Lgs. n. 124/2004, introducendo, dal 1° gennaio 2017, una ipotesi di ricorso al Direttore della sede territoriale dell’Ispettorato nei confronti degli atti di accertamento adottati dagli ufficiali e dagli agenti di Polizia […]

Ricorso contro il verbale di accertamento di organismi diversi dall’INL



L’art. 179 del D.Lgs. n. 285/1992 (rubricato «Cronotachigrafo e limitatore di velocità») sanziona le inosservanze delle disposizioni già contenute nel Regolamento CEE n. 3821/1985 e ora vigenti nel Regolamento UE n. 165/2014, in materia di apparecchi cronotachigrafi (analogici e digitali), di dischi cronotachigrafi (fogli di registrazione) e di carta del […]

Sanzioni in materia di crinotachigrafi



Sono provvedimenti impugnabili dinanzi al Comitato per i rapporti di lavoro soltanto gli atti di accertamento – più correttamente i verbali unici di accertamento e notificazione – dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro e degli Enti previdenziali e assicurativi. La CircolareML n. 24/2004 ha chiarito (con riferimento all’originario ricorso al Comitato regionale) […]

Atti impugnabili con Ricorso al Comitato dei rapporti di lavoro