L’art. 7, comma 15-bis, del d.l. n. 4/2019, come convertito dalla legge n. 26/2019, stabilisce che la maxisanzione aggravata contro il lavoro sommerso trova applicazione anche nei riguardi del datore di lavoro che occupa irregolarmente soggetti beneficiari del reddito di cittadinanza. La norma intervenendo, infatti, sul testo dell’art. 3, comma […]

Maxisanzione aggravata in caso di RdC


La “disposizione” originariamente prevista dall’art. 10 del D.P.R. n. 520/1955, nell’attuale quadro normativo, è disciplinata dall’art. 14 del D.Lgs. n. 124/2004 (non modificato dal D.Lgs. n. 149/2015), che si occupa delle sole disposizioni impartite dal personale ispettivo in materia di lavoro e di legislazione sociale: il che significa che per […]

Ricorso contro la disposizione


Nell’ottica di revisione del contenzioso amministrativo, l’art. 11 del D.Lgs. n. 149/2015 ha riscritto completamente l’art. 16 del D.Lgs. n. 124/2004, introducendo, dal 1° gennaio 2017, una ipotesi di ricorso al Direttore della sede territoriale dell’Ispettorato nei confronti degli atti di accertamento adottati dagli ufficiali e dagli agenti di Polizia […]

Ricorso contro il verbale di accertamento di organismi diversi dall’INL



L’art. 179 del D.Lgs. n. 285/1992 (rubricato «Cronotachigrafo e limitatore di velocità») sanziona le inosservanze delle disposizioni già contenute nel Regolamento CEE n. 3821/1985 e ora vigenti nel Regolamento UE n. 165/2014, in materia di apparecchi cronotachigrafi (analogici e digitali), di dischi cronotachigrafi (fogli di registrazione) e di carta del […]

Sanzioni in materia di crinotachigrafi


Nella materia dell’orario di lavoro e dello svolgimento dei rapporti di lavoro nel settore dell’autotrasporto assumono un rilievo del tutto peculiare le ipotesi sanzionatorie poste a tutela del lavoro svolto dai soggetti addetti al trasporto su strada di cose o di persone, in base alla normativa comunitaria in argomento e […]

Il sistema di controllo sul lavoro in autotrasporto


Sono provvedimenti impugnabili dinanzi al Comitato per i rapporti di lavoro soltanto gli atti di accertamento – più correttamente i verbali unici di accertamento e notificazione – dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro e degli Enti previdenziali e assicurativi. La CircolareML n. 24/2004 ha chiarito (con riferimento all’originario ricorso al Comitato regionale) […]

Atti impugnabili con Ricorso al Comitato dei rapporti di lavoro